Azioni delle forze dell'ordine

Sono state effettuate nuove perquisizioni nelle case dei testimoni di Geova a Barnaul. Un credente messo agli arresti domiciliari

Territorio di Altajskij

Il 29 luglio 2023 è stata perquisita a Barnaul la casa della famiglia del 37enne Valeriy Klokov. Le forze dell'ordine hanno trattenuto il credente per 48 ore, dopodiché il tribunale distrettuale di Oktyabrskiy lo ha posto agli arresti domiciliari. Il 2 agosto sono avvenute perquisizioni in altri due indirizzi.

Le forze dell'ordine sono arrivate ai Klokov all'ora di pranzo. Sono state sequestrate apparecchiature di comunicazione, un computer portatile, chiavette USB, passaporti per viaggi internazionali, note personali e cartoline. La ricerca è durata circa due ore. Poi Valeriy è stato portato per essere interrogato alla Direzione Investigativa del Comitato Investigativo della Federazione Russa per il Territorio dell'Altai.

Yevgeniy Kozyuchenko, investigatore senior per le indagini su casi particolarmente importanti, che in precedenza aveva avviato il procedimento penale contro Pavel Kazadaev, ha accusato Valeriy Klokov di un reato ai sensi della Parte 2 dell'articolo 282.2 del codice penale della Federazione Russa (partecipazione all'attività di un'organizzazione estremista). L'indagine ritiene che dal 2021, Klokov e altre persone non identificate "abbiano compiuto azioni per sostenere l'esistenza dell'organizzazione religiosa locale dei Testimoni di Geova Barnaul, anche tenendo conversazioni al fine di promuovere l'attività di questa organizzazione e partecipando a eventi tenuti da rappresentanti dell'organizzazione". Questo è il modo in cui le forze dell'ordine interpretano le conversazioni tra compagni di fede su argomenti biblici.

Finora sei testimoni di Geova del territorio dell'Altaj sono stati repressi dalle autorità per le loro convinzioni pacifiche. Due di loro - Andrey Danielyan e Pavel Kazadaev - sono stati condannati.

Il caso di Klokov a Barnaul

Casi di successo
Nell’estate del 2023, a Barnaul, il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale contro Valeriy Klokov e Vitaliy Manuylov. La casa di Valerij è stata perquisita. Dopo l’interrogatorio e due giorni in una struttura di detenzione temporanea, il credente è stato posto agli arresti domiciliari. Gli uomini sono stati accusati di aver partecipato alle attività di un’organizzazione estremista. Nell’aprile 2024, l’accusa contro Klokov è stata riclassificata come organizzazione delle attività di un’organizzazione estremista. Dopo 2 mesi, il procedimento penale contro Manuylov è stato separato in un procedimento separato.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Territorio di Altajskij
Insediamento:
Barnaul
Sospettato di:
"ha svolto azioni per sostenere l'esistenza dell'organizzazione religiosa locale dei Testimoni di Geova "Barnaul", anche attraverso lo svolgimento di conversazioni al fine di promuovere le attività di questa organizzazione, la partecipazione ad eventi tenuti da rappresentanti dell'organizzazione"
Caso giudiziario nr.:
12302010022000019
Inizio caso:
10 luglio 2023
Stato attuale del caso:
Atto d'accusa all'esame del pubblico ministero
Inquirente:
Direzione investigativa del Comitato investigativo della Russia per il territorio dell'Altaj
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (1)
Casi di successo