Aggiornato: 24 luglio 2024
Nome: Ashikhmin Sergey Aleksandrovich
Data di nascita: 30 dicembre 1973
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 72 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: centro di detenzione
Frase: pena sotto forma di 3 anni di reclusione con servizio in una colonia penale di regime generale, con privazione del diritto di impegnarsi in attività legate alla leadership e alla partecipazione in un'organizzazione religiosa pubblica per un periodo di 4 anni, con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno
Attualmente trattenuto a: Detention Center No. 1 in Udmurt Republic
Indirizzo per la corrispondenza: Ashikhmin Sergey Aleksandrovich, born 1973, SIZO No. 1 in Izhevsk, ul. Bazisnaya, 13, g. Izhevsk, the Udmurt Republic, Russia, 426034

Lettere di sostegno possono essere inviate in formato cartaceo a mezzo «zonatelecom».

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

La fede in Geova Dio diviene sempre più la ragione della persecuzione dei pacifici cittadini russi. Tra loro c'era Sergey Ashikhmin.

Sergey è nato il 30 dicembre 1973 nel villaggio di Zheshart, distretto di Ust-Vymsky della Repubblica di Komi. Ha perso il padre presto, quando aveva solo 7 anni. È stato cresciuto da sua madre, morta nel 2000. La sorella maggiore di Sergey è morta nel 2005.

Da bambino, Sergey era appassionato di vari sport, ma gli piaceva soprattutto giocare a calcio. Gli piacevano anche le escursioni, era interessato allo spazio e leggeva fantascienza. Dopo aver ricevuto l'istruzione secondaria, ha lavorato in vari campi: sicurezza, commercio, personale di lavoro, lavoro come custode e caricatore. Ora non sta lavorando, perché di recente ha subito un complesso intervento chirurgico al cuore.

Nel 2007, Sergey ha sposato Anastasiya, a cui sono stati instillati alti standard biblici fin dall'infanzia, Anastasiya ama gli animali. Il suo hobby è cucinare piatti deliziosi. La famiglia ama molto camminare insieme e stare nella natura.

Sergej viveva nella città di Glazov, nel nord della Repubblica Udmurta, e nella città di Syktyvkar. Glazov è una piccola città ed è stato difficile trovare un lavoro fisso, così Sergey ha deciso di trasferirsi a Izhevsk, dove vive ora. A Glazov conobbe gli insegnamenti della Bibbia e nel novembre 2001 divenne cristiano.

Sergey è interessato alla storia biblica, ama camminare e imparare qualcosa di nuovo sulla natura e sugli animali. È impressionato da molti fatti, che vanno dalla complessa struttura della cellula e del cervello umano con il suo inesauribile potenziale alla perfetta armonia nello spazio.

Sergey e Anastasiya stanno vivendo un forte stress emotivo in relazione agli eventi che si stanno verificando. La suocera di Sergey è sinceramente indignata per la persecuzione dei credenti pacifici.

Casi di successo

Nella primavera del 2021 è stato aperto un procedimento penale contro tre credenti di Izhevsk per aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista. Il giorno dopo, gli agenti dell’FSB e del Comitato Investigativo hanno condotto perquisizioni di massa in città e interrogato 14 persone. Maksim Derendyaev e Aleksandr Kutin sono stati arrestati e messi in un centro di detenzione preventiva, mentre a Sergey Ashikhmin è stato vietato di compiere alcune azioni. Kutin è stato rilasciato agli arresti domiciliari dopo 15 giorni e Derendyaev dopo 3 mesi. Nel febbraio 2022, il caso contro i tre uomini è andato in tribunale. È stato costruito, tra l’altro, sulla testimonianza di testimoni segreti. Nel maggio 2024, il tribunale ha condannato i credenti a 3 anni in una colonia penale.