Aggiornato: 19 luglio 2024
Nome: Byche Yuriy Ivanovich
Data di nascita: 4 dicembre 1985
Stato attuale: accusato
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea, 352 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: Divieto di determinate azioni

Biografia

Yuriy Byche, padre di due figli minorenni, ha perso l'opportunità di prendersi cura della sua famiglia quando è finito in un centro di detenzione preventiva nel marzo 2023 a causa delle sue opinioni religiose. Oltre a preoccuparsi per suo marito, sua moglie, Maria, deve affrontare le difficoltà quotidiane, oltre a crescere i figli e provvedere alla famiglia.

Yuriy è nato alla fine del 1985 in Transcarpazia, nel villaggio di Hlybokyi Potik (Ucraina). È il maggiore di tre figli. Sua madre e suo fratello minore, che ha una disabilità, vivono ancora in Ucraina. Il padre non è più in vita. Da bambino, Yuriy era appassionato di sport e aveva il suo cavallo.

Dopo la scuola, Yuriy ha iniziato a lavorare con suo padre. In seguito, l'intera famiglia si trasferì temporaneamente a Vladivostok per lavorare. Il giovane padroneggiava la professione di falegname e negli ultimi anni lavorava nel campo delle vendite.

Da bambino, Yuriy ha imparato la Bibbia grazie ai suoi nonni. Gli piaceva frequentare con loro le adunanze cristiane. Ma Yurij ha iniziato a studiare a fondo la Bibbia nel 2006, quando la famiglia viveva a Vladivostok. Presto i suoi fratelli lo raggiunsero, e infine i suoi genitori. Nell'agosto del 2006 Yuriy ha preso la decisione di diventare testimone di Geova.

Poco dopo, la famiglia tornò in patria. Lì, Yuriy incontrò la sua futura moglie, Maria. La ragazza è cresciuta in una famiglia di testimoni di Geova. Da bambina amava gli insegnamenti biblici, e in seguito scelse il modo di vivere cristiano. Yuriy e Maria si sono sposati nel 2008. Hanno avuto due figlie (nel 2009 e nel 2017). Recentemente, la famiglia ha vissuto a Vladivostok. Tutti amano il mare. Maria dice che camminare lungo la costa la calma.

Tutti coloro che conoscono Yuriy sono perplessi sul motivo per cui una persona così gentile e amichevole sia stata accusata di estremismo e sottoposta a procedimento penale. I parenti della coppia vivono in Ucraina e non possono aiutarli, ma Yuriy e Maria sono sostenuti dai loro amici.

Casi di successo

Dopo una serie di perquisizioni a Vladivostok nel marzo 2023, tre testimoni di Geova sono stati arrestati e messi in un centro di detenzione temporanea. Due giorni dopo, Yegor Pogrebnyak è stato rilasciato agli arresti domiciliari e Yuriy Byche e Sergey Novoselov sono stati mandati in un centro di detenzione preventiva. È stato aperto un procedimento penale contro i credenti in base a un articolo estremista. Più tardi, nello stesso mese, Tatiana Kazakova, Marina Roslova, Alina Tkachenko, Anastasia Dyldina ed Elena Romanova sono diventate imputate nel caso. E a dicembre, dopo nuove perquisizioni, Kirill Chekolayev è stato arrestato e messo in un centro di detenzione preventiva. Trascorse circa 5 mesi in prigione e Novoselov e Byche trascorsero quasi un anno. Tutti e tre sono stati rilasciati con il divieto di alcune azioni.