Aggiornato: 24 giugno 2024
Nome: Dubovenko Aleksandr Fedorovich
Data di nascita: 31 marzo 1973
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 105 Giorni nel centro di detenzione preventiva, 395 Giorni Agli arresti domiciliari, 466 Giorni nella colonia
Frase: pena sotto forma di reclusione per un periodo di 6 anni con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno con l'esecuzione della pena principale in una colonia correzionale di regime generale
Attualmente trattenuto a: Penal Colony No. 6 in Moscow Region
Indirizzo per la corrispondenza: Dubovenko Aleksandr Fedorovich, born 1973, IK No. 6 in Moscow region, Kolychevsky pr-d, 6, g. Kolomna, Moscow region, Russia, 140405

Le lettere di sostegno possono essere inviate per posta ordinaria o tramite il sistema di lettere FSIN . Per pagare le lettere con una carta di una banca estera, utilizzare il servizio Prisonmail .

Pacchi e pacchi non devono essere spediti a causa del limite del loro numero all'anno.

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

Nell'agosto 2021 Aleksandr Dubovenko è stato accusato di estremismo, perquisito, interrogato e posto agli arresti domiciliari. Tutto questo accadde a un civile residente ad Armyansk (Crimea) solo a motivo della sua fede in Geova Dio.

Aleksandr è nato nel marzo 1973 nella città di Ochakov (Ucraina). Quando aveva un anno, la famiglia si trasferì in Crimea, nella città di Armyansk.

Da bambino, Aleksandr era appassionato di wrestling, insieme a suo padre amava andare a caccia e pescare. Dopo essersi diplomato alla scuola professionale, ha lavorato come montatore-saldatore, poi come elettricista. Recentemente si è occupato di decorazione d'interni.

Aleksandr incontrò la sua futura moglie, Irina, da un parrucchiere, dove si tagliò i capelli: era il suo cliente. Si sono sposati nel 1999. La coppia ha una figlia adulta.

Dopo aver iniziato lo studio biblico, Aleksandr lesse della giustizia del Creatore. Rimase profondamente colpito dalla promessa biblica che Dio avrebbe trasformato la terra in un paradiso e che tutti gli abitanti vi avrebbero amato e rispettato l'un l'altro. Questo ha spinto Aleksandr a intraprendere il cammino cristiano della vita nel 1999. 5 anni prima, sua madre era diventata Testimone di Geova.

Il procedimento penale ha aggiunto stress a Irina, che, ripresasi a malapena dal covid, è sopravvissuta due volte all'invasione del suo appartamento da parte delle forze di sicurezza, una volta in assenza di Aleksandr. I parenti dei coniugi non capiscono perché le persone perbene abbiano improvvisamente cominciato ad essere considerate criminali. La figlia non condivide le convinzioni dei suoi genitori, ma è orgogliosa che difendano coraggiosamente la loro posizione.

Casi di successo

Nell’agosto 2021, l’FSB ha aperto un procedimento penale contro i crimeani Alexander Litvinyuk e Alexander Dubovenko, accusandoli di aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista. Pochi giorni dopo, le loro case sono state perquisite. Litvinyuk è stato arrestato e interrogato. Dubovenko, che era assente il giorno della perquisizione, è stato successivamente arrestato. La sua casa è stata perquisita di nuovo. I credenti trascorsero più di un anno agli arresti domiciliari. Il caso è arrivato in tribunale nel marzo 2022. Si basava sulla testimonianza di un testimone segreto, la cui declassificazione è stata respinta dal giudice. Durante il processo, si è ripetutamente rifiutata di visitare un medico al pensionato Litvinyuk, nonché di allegare 27 documenti come prova dell’innocenza degli imputati. Inoltre, durante l’interrogatorio dei testimoni della difesa, li interruppe ed espresse il suo atteggiamento negativo nei confronti della religione dei testimoni di Geova. Nel dicembre 2022, il tribunale ha condannato i fedeli a 6 anni di carcere. La corte d’appello ha confermato il verdetto.