Aggiornato: 23 luglio 2024
Nome: Gobozev Sergey Borisovich
Data di nascita: 10 ottobre 1957
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 1 Giorno nel centro di permanenza temporanea, 116 Giorni Agli arresti domiciliari
Frase: sanzione sotto forma di multa per un importo di 450.000 rubli

Biografia

L'ex avvocato, un pensionato di 63 anni di Votkinsk, Sergey Góbozev non sospettava nemmeno che avrebbe mai affrontato un procedimento penale per amore di Dio e della Bibbia. Il credente non aveva ancora avuto il tempo di riprendersi dalla grave malattia COVID-19, quando è stato arrestato ed è stato aperto un procedimento penale contro di lui.

Sergey è nato nell'ottobre del 1957 a Vorkuta. I genitori hanno lavorato sodo per crescere tre figli. Il padre di Sergey lavorava come minatore, sua madre come insegnante di chimica. La famiglia si trasferì più di una volta: da Vorkuta a Karaganda (Kazakistan), e da lì a Novomichurinsk (regione di Ryazan). Uno dei fratelli non è più in vita, così come i loro genitori.

In gioventù, Sergey era appassionato di sport: sci alpino e atletica. Dopo aver prestato servizio nell'esercito, si trasferì a Neryungri (Repubblica di Sacha), e poi a Votkinsk (Udmurtia), dove vivevano già i suoi genitori. Sergey si è laureato all'università, negli ultimi anni ha lavorato come avvocato. Ora è in pensione.

Avendo conosciuto la Bibbia, Sergej fin dalle prime righe di questo antico libro non dubitò che venisse da Dio. Tutto ciò che ha imparato da esso ha suscitato fiducia e rispetto. Questo era esattamente ciò che gli mancava per tutti gli anni che ha vissuto. Le profezie bibliche, sia quelle che si sono avverate nel passato che quelle per il futuro, impressionarono molto Sergej. Queste e altre verità bibliche lo spinsero a intraprendere il cammino cristiano.

Nel 2004, Sergey ha sposato Olga, che condivide le opinioni religiose del marito. Insegna chimica in una scuola online. Sergey, come prima, è molto appassionato di sport: cerca di allenarsi con bilanciere, kettlebell e manubri ogni giorno. Dopo la malattia, il credente non si arrende: più volte al giorno fa particolari esercizi di respirazione e ha già ripreso gli allenamenti a casa.

Il procedimento penale ha causato a Sergey molti problemi, compresi problemi di salute. Poco prima del suo arresto, ha trascorso 10 giorni in terapia intensiva a causa di complicazioni causate dal coronavirus. Sergey soffre di diabete dal 2009. A causa degli arresti domiciliari, il credente non può lavorare. La carta di credito su cui è stata percepita la pensione è stata sequestrata durante una perquisizione. Inoltre, gli è stato vietato di comunicare con la famiglia e gli amici al telefono, nonché di utilizzare Internet e i dispositivi elettronici.

Casi di successo

Il pensionato e veterano del lavoro Sergey Gobozev e il tecnico di riparazione Mikhail Potapov di Votkinsk sono stati arrestati nel gennaio 2021. Il Comitato d’Inchiesta li accusò di aver organizzato l’attività di un’organizzazione estremista solo perché gli uomini si riunivano con gli amici per parlare della Bibbia. Di conseguenza, Potapov ha trascorso 4 mesi in custodia cautelare e Gobozev agli arresti domiciliari. Entrambi sono stati poi banditi da alcune attività. Nel settembre 2021, il caso è andato in tribunale. Durante le udienze, si è saputo che i testimoni dell’accusa erano stati sottoposti a pressioni e le loro testimonianze falsificate. Nel marzo 2024, il pubblico ministero ha chiesto 6,5 anni di reclusione per i credenti, ma il tribunale ha imposto multe a entrambi: 450.000 rubli per Gobozev e 400.000 per Potapov. La corte d’appello ha lasciato in vigore la sentenza.