Aggiornato: 24 giugno 2024
Nome: Polyakov Sergey Valeryevich
Data di nascita: 28 aprile 1972
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1), 282.3 (1)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea, 331 Giorni nel centro di detenzione preventiva, 89 Giorni Agli arresti domiciliari, 552 Giorni nella colonia
Frase: pena sotto forma di 3 anni di reclusione in una colonia penale di regime generale, con privazione del diritto di impegnarsi in attività legate alla partecipazione a organizzazioni pubbliche per un periodo di 5 anni, con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno

Biografia

Nel luglio 2018, i funzionari della sicurezza hanno fatto irruzione in Sergey Polyakov e sua moglie Anastasiya con una perquisizione. Uomini mascherati hanno picchiato il credente, e poi lui e Anastasiya sono stati messi in isolamento per 5 mesi. La ragione di ciò era la religione degli sposi. Nel novembre 2020, il tribunale ha dichiarato Sergey colpevole di estremismo e lo ha condannato a 3 anni in una colonia penale. Anastasiya è stata condannata a 2,5 anni di pena sospesa.

Sergey è nato nel 1972 nella regione di Murmansk. Fin dall'infanzia ha avuto una mente curiosa. Sergey amava leggere. Dopo essersi diplomato, ha ricevuto una formazione ingegneristica come radiofisico-ricercatore, parla inglese.

All'inizio degli anni 2000, Sergei ha incontrato Anastasiya, che è diventata la sua affidabile compagna di vita. Insieme hanno viaggiato molto. Hanno hobby comuni: entrambi parlano correntemente serbo, kazako e cinese e possono esprimersi nella lingua dei segni.

Numerosi amici dei Polyakov considerano oltraggioso che Sergej, un pacifico credente, sia stato gettato in prigione solo a motivo della sua fede in Geova Dio.

Casi di successo

Nel 2018, i Polyakov sono stati arrestati a Omsk. Durante l’arresto, Sergei è stato picchiato e costretto ad asciugarsi il sangue dal pavimento. La coppia ha trascorso cinque mesi in isolamento e tre mesi agli arresti domiciliari. Nel 2019, il Comitato investigativo ha nuovamente perquisito le case dei credenti e Gaukhar Bektemirova e Dinara Dyusekeyeva sono diventati imputati nel caso. Il tribunale ha esaminato il caso per quasi un anno. Le prove della colpevolezza sono state cercate anche nelle vignette sequestrate durante la perquisizione. Nel novembre 2020, Sergey Polyakov è stato condannato a tre anni in una colonia penale e tre donne sono state condannate con la condizionale: Anastasiya Polyakova, due anni e mezzo; Gaukhar Bektemirova: due anni e tre mesi; Dinara Dyusekeyeva: due anni. Nel maggio 2021, la corte d’appello ha confermato il verdetto e nel giugno 2022 questo verdetto è stato confermato dalla corte di cassazione. Nel novembre 2022, Sergei Polyakov è stato rilasciato dopo aver scontato l’intera pena in una colonia penale e nel gennaio 2023 la Corte Suprema della Federazione Russa ha parzialmente accolto l’appello di Polyakov in merito alla durata della sua pena.