Aggiornato: 19 luglio 2024
Nome: Sarazhakov Denis Aleksandrovich
Data di nascita: 15 maggio 1988
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 1 Giorno nel centro di permanenza temporanea, 962 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: centro di detenzione
Frase: pena sotto forma di 6 anni 4 mesi di reclusione con scontare una pena in una colonia a regime generale, con privazione del diritto di impegnarsi in attività organizzative in associazioni pubbliche o religiose, organizzazioni pubbliche o religiose per un periodo di 5 anni, con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno 2 mesi
Attualmente trattenuto a: Detention Centre No. 1 in Irkutsk Region
Indirizzo per la corrispondenza: Sarazhakov Denis Aleksandrovich, born 1988, Detention Centre No. 1 in Irkutsk Region, ul. Barrikad, 63, Irkutsk, Russia, 664019

Le lettere di sostegno possono essere inviate per posta ordinaria o tramite il sistema di lettere FSIN . Per pagare le lettere con una carta di una banca estera, utilizzare il servizio Prisonmail .

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

Nel novembre 2021, le forze di sicurezza hanno perquisito la casa di Denis Sarazhakov, che viveva con la moglie nel villaggio di Askiz (Repubblica di Khakassia). È stato arrestato e portato a Irkutsk, a 1500 chilometri da casa. A motivo della sua fede in Geova Dio, fu rinchiuso in un centro di detenzione preventiva.

Denis è nato nel maggio 1988 nella città di Sayanogorsk (Repubblica di Khakassia). I genitori hanno cresciuto cinque figli: 4 maschi e una femmina. Ora sua madre e suo padre sono in pensione.

A scuola, Denis ha studiato in modo eccellente e l'ha finita con una medaglia d'argento. Frequentò anche diverse sezioni sportive e fu appassionato di scultura in pietra.

Denis si è laureato al Politecnico con il massimo dei voti. Lì ha ottenuto la professione di tecnico per la manutenzione e la riparazione di automobili, ma ha lavorato in altri campi: un maestro di lavori di finitura e poi un manager pubblicitario.

Già dagli anni della scuola, Denis conosceva la Bibbia ed era attratto dallo spirituale. Nel corso degli anni acquisì la fiducia necessaria per vivere in armonia con i princìpi biblici e decise di diventare testimone di Geova. In seguito, spinto da convinzioni cristiane amanti della pace, Denis ha difeso il suo diritto al servizio alternativo, ma non ha dovuto sottoporlo per motivi di salute.

Denis incontrò la sua futura moglie Olesya in gioventù. Fin dall'infanzia, è stata attratta dalle promesse bibliche di un futuro meraviglioso e da una comprensibile descrizione delle qualità di Dio. Nel 2007, Denis e Olesya si sono sposati. Lavora come manicure. La coppia condivide l'amore per lo sport, le escursioni, l'andare in bicicletta. Denis è anche appassionato di calcio. I Sarazhakov amano cucinare insieme e trascorrere del tempo con gli amici.

Dopo l'arresto di Denis, Olesya ha dovuto lasciare la sua casa, gli amici e andare nella lontana Irkutsk per prendersi cura di suo marito. Sullo sfondo dello stress dopo l'arresto di suo figlio, la madre di Denis ha avuto un microictus ed è stata ricoverata in ospedale.

Denis ha una buona reputazione ed è rispettato dai suoi colleghi. Parenti e amici, così come tutti coloro che lo conoscono, considerano assurdo che questo giovane gentile, responsabile e comprensivo sia stato bollato come "estremista".

Casi di successo

Nell’ottobre 2021 si è svolta una serie di perquisizioni a Irkutsk e nella regione di Irkutsk, accompagnate da pogrom e brutali pestaggi di fedeli pacifici. Si è scoperto che Yaroslav Kalin, Sergey Kosteev, Nikolay Martynov, Mikhail Moysh, Aleksey Solnechny, Andrey Tolmachev e Sergey Vasilyev sono sospettati di estremismo per aver praticato la religione dei Testimoni di Geova (articolo 282.2 del Codice penale della Federazione Russa). Dopo perquisizioni e interrogatori, le forze di sicurezza hanno arrestato sette uomini, e presto sei di loro sono stati mandati in un centro di detenzione preventiva e uno è stato posto agli arresti domiciliari. Dopo 2 mesi, le forze dell’ordine hanno condotto altre due perquisizioni: nel villaggio di Askiz (Repubblica di Khakassia) nella casa di Denis Sarazhakov e nella città di Mezhdurechensk (regione di Kemerovo) con Igor Popov. Entrambi sono stati arrestati, portati a più di 1500 km da Irkutsk e posti in custodia. Nel dicembre 2022, il caso dei credenti è andato in tribunale. Nel gennaio 2024, il tribunale li ha condannati a varie pene detentive in una colonia penale, da 3 a 7 anni, soddisfacendo la richiesta del pubblico ministero.