Aggiornato: 12 luglio 2024
Nome: Spivak Vladimir Vladimirovich
Data di nascita: 21 ottobre 1955
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Frase: штраф (600.000 RUB)

Biografia

L'11 aprile 2020 è stato violato il consueto stile di vita della famiglia di Vladimir Spivak. Le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nella sua casa con una perquisizione. Non erano ostacolati dal regime di autoisolamento, né dalla considerevole età del credente, né dalla malattia di sua moglie.

Vladimir è nato il 21 ottobre 1955 nell'insediamento di tipo urbano di Litin, nella regione di Vinnytsia (Ucraina). Fin da bambino era appassionato di sport, in particolare di calcio. Dopo la scuola, Vladimir ha ricevuto la specializzazione di elettricista. Dedicò il resto della sua vita agli affari militari: prestò servizio militare, si diplomò alla scuola di ufficiali di maresciallo, prestò servizio nelle forze missilistiche nella regione di Chita.

Vladimir incontrò la sua futura moglie Nelly in vacanza e nel 1979 si sposarono. Nel 1983, la coppia si trasferì nella città di Teikovo, nella regione di Ivanovo.

Negli anni '90 Nelly cominciò a interessarsi alla Bibbia. Dopo un po' Vladimir, leggendo la Bibbia, si rese conto di aver trovato la verità. Lottando per una vita pacifica, si ritirò dalle forze armate e divenne testimone di Geova.

Vladimir ha affrontato la sua prima persecuzione per la sua fede nel 2015-2017. L'inquirente ha aperto 4 procedimenti amministrativi e ne ha pianificato uno penale, ma non è stato possibile condannare il credente. Oggi, Vladimir è di nuovo accusato della sua religione, definendolo un "estremista".

L'ingiusta persecuzione di Vladimir ha un impatto sulla salute fisica ed emotiva di sua moglie, soprattutto perché ha subito un intervento chirurgico. A causa dello stress, le malattie croniche di Nelly peggiorarono. Parenti e amici si preoccupano per la famiglia di Vladimir e sostengono i coniugi in ogni modo possibile.

Casi di successo

Nell’aprile 2020 le forze di sicurezza hanno fatto irruzione negli appartamenti dei testimoni di Geova nella città di Teikov. Il giorno prima, il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale per aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista contro Vladimir Spivak, Aleksandr Vasichkin, Sergey Galyamin e Anatoliy Lyamo. A tutti i credenti fu dato un impegno scritto a non lasciare il luogo. Un anno dopo, l’investigatore accusò Lyamo di un altro articolo, questa volta di finanziamento delle attività di un’organizzazione estremista. Nell’agosto 2021 Aleksandr Vasichkin è stato accusato di aver partecipato alle attività di un’organizzazione estremista. L’accusa si basava sulla testimonianza di due testimoni segreti. Nel gennaio 2023, il caso dei credenti è andato in tribunale. Nel febbraio 2024, il giudice ha condannato i credenti a multe salate: Spivak – 600.000, Sergey Galyamin – 650.000, Aleksandr Vasichkin e Anatoliy Lyamo – 1.100.000 rubli ciascuno.