Aggiornato: 24 giugno 2024
Nome: Yermilov Sergey Nikolayevich
Data di nascita: 20 luglio 1967
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 141 Giorni nel centro di detenzione preventiva, 410 Giorni nella colonia
Frase: pena sotto forma di reclusione per un periodo di 6 anni e 3 mesi, con l'esecuzione di una pena in una colonia penale di regime generale e con la privazione del diritto di impegnarsi in attività relative alla leadership e alla partecipazione al lavoro di organizzazioni pubbliche per un periodo di 4 anni e 6 mesi, con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno
Attualmente trattenuto a: Penal Colony No. 13 in Sverdlovsk Region
Indirizzo per la corrispondenza: Yermilov Sergey Nikolayevich, born 1967, IK No. 13 in Sverdlovsk Region, ul. Kulibina, 61, g. Nizhniy Tagil, Sverdlovsk Region, Russia, 622013.

Lettere di sostegno possono essere inviate in formato cartaceo a mezzo «zonatelecom».

Pacchi e pacchi non devono essere spediti a causa del limite del loro numero all'anno.

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

Nell'ottobre 2019 è stato aperto un procedimento penale a Blagoveshchensk per fede contro Sergey Yermilov e nel luglio 2021 anche sua moglie, Valentina, è stata accusata di estremismo.

Sergey è nato nel 1967 nella regione di Kurgan. Ha un fratello e una madre anziana, il padre è già morto. Fin dall'infanzia, Sergey ama lo sport, quindi è entrato in un college di educazione fisica. Dopo la laurea, ha lavorato per qualche tempo come insegnante di scuola.

Dal 1985 al 2012, Sergey ha prestato servizio come alto maresciallo delle truppe di frontiera dell'FSB della Federazione Russa. Ha vissuto nella città di Shimanovsk, nella regione dell'Amur, poi si è trasferito a Blagoveshchensk, dove ha ricevuto un appartamento. Dal 2012 è pensionato militare per anzianità.

Dal 1995, Sergey è sposato con Valentina, hanno un figlio, Anton. Valentina fu la prima a interessarsi alla Bibbia, avendo imparato da essa che Dio ama le persone. Nel corso del tempo, anche Sergey è rimasto affascinato da questo libro, soprattutto dalla speranza di un futuro meraviglioso in esso contenuto. Nel 2013 ha deciso fermamente di vivere in armonia con i comandamenti cristiani.

L'azione penale ha un impatto negativo sulla vita di questa pacifica famiglia. Valentina è costretta a prendere farmaci per far fronte allo stress. Tutte le carte bancarie della famiglia, compresa quella attraverso la quale Sergey ha ricevuto la sua pensione, sono bloccate.

Casi di successo

Nel luglio 2018, sono state effettuate perquisizioni in 7 indirizzi a Blagoveshchensk nell’ambito di un procedimento penale contro i credenti locali. Poco più di un anno dopo, Obukhov, un investigatore della direzione dell’FSB per la regione dell’Amur, ha aperto un procedimento penale contro Anton Olshevskiy e Sergey Yermilov con l’accusa di aver partecipato ad attività estremiste. Nel settembre 2020, anche Adam Svarichevsky, Sergey Afanasyev e Sergey Kardakov sono diventati imputati in questo caso (la sua casa è stata perquisita). Nel marzo 2021 le accuse contro i credenti sono state cambiate: tutti e cinque sono stati accusati di aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista, e Afanasyev è stato anche accusato di finanziarla. Nel settembre 2021, il caso dei credenti è andato in tribunale. Un anno e due mesi dopo, il tribunale ha dichiarato i credenti colpevoli di estremismo e ha condannato Afanasiyev a 6 anni e mezzo, Kardakov a 6 anni e 4 mesi e Yermilov, Olshevsky e Svarichevsky a 6 anni e 3 mesi di carcere. L’appello e la cassazione hanno confermato il verdetto.