Aggiornato: 23 luglio 2024
Nome: Baylo Valeriy Semenovich
Data di nascita: 1 novembre 1957
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea, 85 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: centro di detenzione
Frase: Condanna: 2 anni e 6 mesi di reclusione in una colonia penale a regime generale
Attualmente trattenuto a: Detention Center No.3 for Krasnodar Territory
Indirizzo per la corrispondenza: Baylo Valeriy Semenovich, 1957 born, Detention Center No.3 for Krasnodar Territory, ul. Parkhomenko, 33, Novorossiysk, Krasnodar Territory, 353905

Le lettere di sostegno possono essere inviate per posta ordinaria o tramite il sistema di lettere FSIN . Per pagare le lettere con una carta di una banca estera, utilizzare il servizio Prisonmail .

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

Valeriy Baylo, un pensionato del territorio di Krasnodar, è stato accusato nella primavera del 2024 a motivo della sua fede in Geova Dio. La sua casa è stata perquisita, dopodiché l'uomo è finito in un centro di detenzione preventiva.

Valeriy è nato nel novembre 1957 nel villaggio di Roylyanka, nella regione ucraina di Odessa. Ha un fratello minore. Il padre lavorava in una fattoria statale come operatore di mietitrebbia e la madre era un'insegnante di matematica delle scuole superiori. I genitori non sono più in vita.

Da bambino, Valeriy amava giocare a scacchi e leggere libri, era impegnato nella lotta libera. Dopo la scuola, si diplomò all'Istituto di costruzione navale Nikolayev e trovò lavoro presso il deposito di locomotive, dove incontrò Ekaterina. Nel 1979 si sono sposati. Dal matrimonio nacquero due figli e una figlia.

All'inizio degli anni '80, Valerij, sua moglie e suo figlio si trasferirono a Yakutsk. Nel 1992, una famiglia con due figli è tornata in Ucraina e dopo 2 anni si è trasferita a Gelendzhik (territorio di Krasnodar).

Nel 1999, Valeriy è andato in pensione e ha iniziato ad allevare capre, conigli e galline. Ekaterina insegnò storia e tedesco all'università e a scuola. Era appassionata di storia locale e turismo: organizzava escursioni per gli studenti, conduceva escursioni ai siti storici nelle vicinanze di Gelendzhik. Ekaterina amava anche leggere libri, soprattutto poesie, e giocare a scacchi.

All'inizio degli anni 2000, Valeriy si interessò alla Bibbia e presto sua moglie si unì a lui nella ricerca di questo libro. Nel 2001 la coppia è diventata testimone di Geova. Rimasero colpiti dalle dettagliate profezie bibliche e dai fatti scientifici menzionati nella Bibbia.

Nel 2002, Ekaterina si ammalò e in seguito morì di cancro. A causa dell'inadempienza, la famiglia perse tutti i soldi guadagnati nel Nord e Valeriy e i suoi tre figli furono costretti a vivere nella centrale per sette anni senza elettricità e acqua.

Valerij soffre di una malattia cronica che, se esacerbata, è accompagnata da dolore acuto. Inoltre, il credente ha una rottura completa dei legamenti dell'articolazione del ginocchio e il ginocchio poggia esclusivamente sui muscoli, il che provoca un forte dolore.

Secondo Valerij, la fede in Dio lo aiuta ad affrontare tutte le difficoltà. Nonostante l'azione penale, il credente cerca di mantenere la calma. "Ora difendiamo Geova, ma presto egli si leverà per noi!", disse.

Casi di successo

Nel marzo 2024 è stato aperto un procedimento penale contro Valeriy Bailo ai sensi dell’articolo sulla partecipazione alle attività di un’organizzazione estremista. Pochi giorni dopo, l’uomo è stato convocato al Comitato investigativo per un interrogatorio, dopo di che la sua casa è stata perquisita e il credente stesso è stato posto in un centro di detenzione preventiva. Il 26 giugno 2024 si è tenuta la prima udienza in tribunale e il 3 luglio Bailo è stato condannato a 2,5 anni di reclusione in una colonia penale.